Presentazione

Presentazione

Tradizione e progetti

Dagli anni della sua fondazione, nel 1851, il Museo Civico di Rovereto è cresciuto in virtù di un fecondo interscambio con la città, la sua gente, il suo territorio. La varietà degli interessi coltivati al suo interno - scienze naturali, archeologia, arti figurative e tecnologia - ne ha fatto un punto di riferimento per la vita civile, economica e culturale di Rovereto, contribuendo in misura rilevante a forgiare l'identità collettiva della città.

Un museo "aperto" - Nel pieno rispetto di questa lunga tradizione di radicamento sul territorio, oggi la Fondazione Museo Civico di Rovereto si propone un progetto nuovo, dove la conservazione e la raccolta di materiali e dati si fondono in una struttura di servizio che apre le sue porte a tutte le realtà culturali territoriali. L'idea forte è quella di un museo che non sia soltanto una muta vetrina, sia pur prestigiosa, di reperti e materiali vari, che esaurisce il suo interesse alla prima visione, ma un luogo vivo, da frequentare e sentire come proprio, dove la scienza, la cultura, gli archivi e la didattica non rimangono chiusi nei laboratori di ricerca e fra le pareti dell'istituzione, ma si aprono alla comunità, si offrono alla fruizione.

Conservare, valorizzare, ricercare, promuovere - I compiti tradizionali dell'istituzione museo non vengono naturalmente trascurati, ma si uniscono e si integrano con funzioni e mezzi innovativi: conservazione e valorizzazione del patrimonio, ricerca a tutto campo con mezzi all'avanguardia, promozione culturale ed educazione permanente, con appuntamenti di aggregazione e di riflessione, raccolta continua di dati ambientali utili alla pianificazione territoriale, momenti di spettacolo.

Sette sezioni - Il museo si articola in sette sezioni, diverse tra loro per ambiti di ricerca, ma unite profondamente dalla volontà di realizzare una nuova forma di istituzione museale, nella quale non solo la conservazione della memoria e la valorizzazione delle collezioni storiche, ma anche l'apertura ai servizi e alle nuove tecnologie per la tutela e lo studio del territorio possano trovare uno spazio adeguato.

Un museo "diffuso" - La Fondazione Museo Civico di Rovereto ha attuato da tempo una strategia di "musealizzazione diffusa" che l'ha portata a muoversi con efficacia sul territorio, varcando i confini istituzionali delle sale museali. Un museo insolito, vivo e in movimento, che vuole accompagnare alla scoperta di un territorio straordinariamente ricco tutti coloro che intendono fare del proprio tempo libero occasione di conoscenza intelligente.

 
Scroll to Top