Carlo Fait. Il sogno di uno scultore passatista

Carlo Fait. Il sogno di uno scultore passatista

Apertura delle sale permanenti di Palazzo Alberti Poja dedicate a Carlo Fait

_____________________
Carlo Fait
(Rovereto 8 gennaio 1877 - Torino 11 marzo 1968)
Il sogno di uno scultore passatista
esposizione permanente
Palazzo Alberti Poja
Corso Bettini, 41 - Rovereto TN

Venerdì 2 ottobre 2009, alle ore 18.00, nelle sale al pianterreno di Palazzo Alberti sarà possibile conoscere e ammirare in modo permanente le sculture più significative di Carlo Fait, scultore nato nel 1877, che fu allievo e collaboratore dell'illustre Pietro Canonica. Il progetto espositivo - a cura del comitato scientifico formato da Ezio Chini, Paola Pizzamano e Fabrizio Rasera - intende ripercorrere l'intera attività dello scultore attraverso l'esposizione di bronzetti, marmi, gessi, fra cui spicca l'imponente gruppo scultoreo La Preda e il busto di Cristo morente, carichi di pathos e notevoli esempi del suo virtuosismo tecnico derivato dallo studio dell'arte del passato.
L'allestimento, a cura dell'ingegnere Giulio Andreolli, è corredato di un apparato didascalico con video, illustrante non solo l'opera di Fait ma anche la sua donazione a Rovereto, avviata già nel 1934 e perfezionata agli inizi degli anni Quaranta presso l'allestimento del Museo a Palazzo Jacob, poi a Palazzo dell'Annona nella Galleria Roveretana d'arte.

_____________________
Info
Museo Civico di Rovereto
B.go S.Caterina, 41
38068 Rovereto TN
T +39 / 0464 452800
F +39 / 0464 439487
museo@museocivico.rovereto.tn.it

 
Scroll to Top