Comunicati Stampa

La Fondazione Museo Civico di Rovereto a Venezia per diffondere e condividere conoscenze sugli artisti della propria raccolta d'arte

 24.11.2016 - 10:08 
Arte

Giornata di Studio Eugenio da Venezia

Avrà luogo venerdì 25 novembre alle ore 10.00 presso la Fondazione Querini Stampalia di Venezia, la Giornata di Studio a cura di Giuseppina Dal Canton dell’Università di Padova, in ricordo di Eugenio da Venezia, uno dei uno dei più significativi esponenti della pittura veneziana degli anni Trenta, con la presenza del Presidente della Fondazione Museo Civico di Rovereto Giovanni Laezza e della ricercatrice della sezione Arte del Museo, Paola Pizzamano.

Le ragioni della collaborazione tra istituzioni trentine e veneziane
La Fondazione Museo Civico di Rovereto sarà anche quest’anno attiva protagonista della giornata di Studio che si svolge ad anni alterni a Rovereto e a Venezia, a fronte di una convenzione con la Fondazione Querini Stampalia in vigore dal 2005, e che vede le due Istituzioni accomunate nell’intento di promuovere e divulgare l’opera di alcuni dei più importanti artisti attivi a Venezia nella prima metà del Novecento.

Il coinvolgimento della Fondazione Museo Civico è dovuto alla presenza, nella sua importante collezione di opere d’arte dal XVI al XX secolo, di numerose opere di artisti attivi a Venezia nella prima metà del Novecento, da Ugo Valeri a Umberto Moggioli, da Ettore Tito a Neno Mori: da ciò si è originata la collaborazione tra il Museo Civico di Rovereto e la Fondazione Querini per la valorizzazione sia dell'arte di quel periodo e dei suoi protagonisti, sia delle collezioni e dei luoghi, non solo in ambito veneto, ma anche trentino (da Carlo Cainelli, Giorgio Wenter Marini, Benvenuto Disertori, Lucillo Grassi, Mario Disertori a Alcide Ticò), divulgandone la conoscenza attraverso la giornata di studio e il quaderno degli atti, arrivati al quaderno numero 22.

Negli anni il patrimonio d'arte del museo roveretano è diventato oggetto di studi, di numerose richieste di prestito per mostre temporanee e di riproduzioni fotografiche per pubblicazioni, da parte d’istituzioni culturali e di studiosi e anche di donazioni di opere.

CLICCA QUI per il programma

 
Scroll to Top