Art. 2 - Finalitą della Fondazione

1. La Fondazione persegue le seguenti finalità:
a) raccogliere, conservare e valorizzare il patrimonio archeologico, storico, artistico, scientifico, naturalistico e ambientale come sancito nel codice dei beni culturali di cui al D.Lgsvo 22 gennaio 2004, n.42, svolgendo anche attività di ricerca scientifica nei settori sopraelencati e sul patrimonio conferito, a titolo di utilizzo in comodato, dal comune di Rovereto e da altri soggetti con le medesime finalità;
b) provvedere alla tenuta ed all'aggiornamento dell'inventario dei beni in dotazione e del patrimonio informativo oggetto delle ricerche scientifiche;
c) adottare iniziative di promozione culturale e di educazione permanente, provvedendo all'organizzazione di mostre, curando pubblicazioni sia specialistiche che didattiche, diffondendo la conoscenza dei beni culturali ed ambientali del territorio e promuovendone la difesa e lo studio;
d) garantire la fruizione pubblica del patrimonio e dei relativi dati scientifici;
e) operare mediante apparati di mediazione culturale che favoriscano un approccio informale, ludico, partecipato, interattivo con la scienza e le sue applicazioni tecnologiche;
f) sostenere la partecipazione dei volontari all'attività del museo e favorire l'accessibilità di tutte le categorie di cittadini;
g) sviluppare azioni di educazione e di apprendimento informale, anche mediante la ricerca nel settore educativo-pedagogico;
h) promuovere la consapevolezza sul patrimonio naturale e favorire l'impegno per la conservazione della natura e dell'ambiente;
i) sostenere la conoscenza e la consapevolezza sulla cultura tecnico-scientifica e sul suo ruolo nella società;
l) favorire l'apprendimento del metodo scientifico e diffondere il sapere scientifico come orientamento agli studi e come possibile professione;
m) sviluppare attività di formazione.

2. Le finalità della Fondazione sono perseguite mediante:
a) lo studio, la ricerca e lo scambio di conoscenze e di materiali, in tutti i settori descritti al comma 1 del presente articolo;
b) l'esposizione permanente dei beni e l'organizzazione di mostre, manifestazioni e attività didattiche;
c) le pubblicazioni e le attività connesse alla commercializzazione riferita al settore dell'editoria e degli audiovisivi;
d) la cura di servizi riguardanti argomenti di natura storico-artistica, scientifica, naturalistica, ambientale e culturale in favore di enti pubblici e di soggetti privati;
e) la collaborazione con le altre istituzioni culturali del territorio;
f) la istituzione di premi o borse di studio;
g) l'erogazione di corsi di formazione.

3. La Fondazione, pur nella sua configurazione istituzionale e organizzativa, orientata al conseguimento di margini ottimali di efficienza gestionale e di economicità, svolge la sua attività nella trasparenza, nel pluralismo, nell'autonomia e nell'imparzialità dell'attività scientifica e culturale.

La Fondazione si dota di un codice etico che esplicita i valori e la mission su cui si basa la sua azione.

 

 
Scroll to Top