Art. 12 - Revisore dei conti

1. Il revisore dei conti, nominato dall'assemblea, è scelto tra gli iscritti nel registro dei revisori contabili; dura in carica quanto il consiglio di amministrazione e può essere riconfermato per una sola volta.

2. Il revisore dei conti:
a) accerta la regolare tenuta delle scritture contabili ed è incaricato anche del "controllo di legalità/contabile", oltreché del controllo di conformità degli atti amministrativi alla normativa civile/amministrativa e allo statuto;
b) esprime il proprio parere sui bilanci preventivi e consuntivi mediante apposite relazioni;
c) adempie ai doveri ed esercita i poteri previsti dal codice civile.

3. Il revisore dei conti può partecipare alle riunioni degli organi collegiali della Fondazione, senza diritto di voto.

4. Dell’attività del revisore dei conti è redatto verbale, trascritto in apposito registro.

 
Scroll to Top