Archeologia

Lapidario

Al primo nucleo di reperti che andarono a costituire la raccolta di archeologia romana e altomedievale appartengono alcuni manufatti lapidei di età romana rinvenuti nel XVIII e XIX secolo: un'ara votiva frammentaria con epigrafe dai dintorni di Rovereto e quattro iscrizioni su lastre frammentarie, provenienti da Bleggio, Sanzeno e Aquileia; alla fine del 1800 risale l'acquisizione di una lastra di Pluteo preromanica da Vignole di Arco, decorata a bassorilievo con specchiature recanti animali fantastici.

 
Scroll to Top