Archeologia

Sezione ARCHEOLOGIA

Il primo nucleo della collezione archeologica del Museo Civico di Rovereto si deve alla donazione dello studioso roveretano Fortunato Zeni (1819-1879); il patrimonio museale si accrebbe poi, a partire dalla seconda metà dell'800, tramite donazioni, lasciti e acquisti, nonché attraverso ricerche programmatiche sul territorio e scavi archeologici sistematici. Diverse sono le sezioni che la formano, quali la collezione dell'archeologo roveretano Paolo Orsi (1859-1935), le raccolte di reperti pre-protostorici, romani e medievali, le collezioni numismatiche, il lapidario.
I reperti delle collezioni sono inventariati e schedati. I dati sono consultabili online sotto la voce Ricerca>Archivi>Sezioni del Museo.

La sezione Archeologia è attivamente impegnata nei settori della conservazione, della ricerca, della didattica e della divulgazione scientifica.

In anni recenti ha pubblicato il volume 'La villa romana di Isera. Ricerche e scavi (1973-2004)' e sta ora ultimando la pubblicazione del primo volume dedicato alle ricerche condotte a partire dal 1998 nel sito di S. Andrea - Loppio e tuttora in corso.

Per la valorizzazione del patrimonio locale ha curato le sale di archeologia nell'allestimento permanente 'Dal dato al pensato' presso sede del museo e la mostra temporanea 'Orsi, Halbherr, Gerola. L'archeologia italiana nel Mediterraneo' a Palazzo Alberti Poja (2 ottobre 2009 - 30 ottobre 2010), dalla quale è nato il progetto di riordino e divulgazione online del materiale di Paolo Orsi e Federico Halbherr presente negli archivi roveretani, tramite il sito www.fondazionemcr.it/dboh_home.jsp

Per conto della Società Museo Civico di Rovereto, organizza ogni anno il ciclo di conferenze "I venerdì dell'Archeologia"

 

 
Scroll to Top