Monitoraggio di Aedes albopictus - zanzara tigre

Monitoraggio di Aedes albopictus - zanzara tigre

Partecipa alla ricerca posizionando un'ovitrappola nella tua proprietą e inviando settimanalmente i dati alla Fondazione MCR

La zanzara tigre (Aedes albopictus) è presente da una decina d'anni anche sul nostro territorio. La Fondazione Museo Civico di Rovereto, in sinergia con il Servizio Ambiente del Comune di Rovereto, è al lavoro dal 1997 per monitorarne la presenza e limitarne la diffusione. Se si vuole avere la meglio è necessario l’impegno di tutti, istituzioni e privati cittadini. Per questo dal 2011 sono scesi in campo al fianco del Museo altri Comuni: Ala, Aldeno, Avio, Besenello, Calliano, Isera, Mori, Villa Lagarina, Volano. Visita il sito!

Ora puoi partecipare anche tu scoprendo "L'importanza di essere Civico".

ISTRUZIONI PER IL MONITORAGGIO DEI PRIVATI TRAMITE APP

Scarica la nostra app Fondazione MuseoCivicoRovereto dagli app-store o dal nostro sito.
Colloca l'apposito vasetto in un luogo non eccessivamente esposto al sole, per evitare che l'acqua evapori, e nemmeno troppo in alto: un giardino oppure un davanzale non oltre il terzo piano potrebbero essere luoghi ideali.
Riempi d'acqua il barattolo per i 2/3 in modo che l'astina emerga in buona parte.
Ogni settimana (per esempio ogni martedì o mercoledì):
- preleva l'astina: la raccolta andrà fatta con attenzione, prendendo l'astina dall'estremità asciutta, evitando di toccare la parte bagnata o umida (può accadere che il vasetto dell’ovitrappola sia rimasto senza acqua) dove la zanzara potrebbe aver deposto le uova;
- fotografa l'astina attraverso la nostra app: scatta una foto più nitida e a fuoco possibile per permettere ai nostri ricercatori il conteggio corretto delle uova. Non dimenticare di fotografare l'astina su tutti e quattro i lati!
- scrivi la data sull'astina e conservala in un sacchetto di nylon trasparente (quelli da congelatore vanno benissimo): a metà e alla fine del monitoraggio puoi portare in museo le astine per la conservazione;
- svuota il barattolo in un luogo che assicuri l'evaporazione dell'acqua in tempi brevi: non va svuotato in tombini o in vasche d'acqua!
- pulisci bene il bordo del vaso con la carta da cucina, riempilo nuovamente di acqua e inserisci una nuova astina.

È importante monitorare ogni settimana la presenza della zanzara tigre; nel caso non sia possibile mettere in pratica le istruzioni riportate qui sopra (anche solo per una settimana), ricordati di non lasciare il vasetto incustodito, ma di capovolgerlo in modo da impedire il ristagno dell'acqua.

 
Scroll to Top